Buonenuove: Primo trofeo per la Tic: DI VITA VINCE IL “FIESOLE – SPECIALE”

Festeggiate, amici!

Federico di Vita si aggiudica il Premio Speciale nell’ambito del Premio Fiesole Narrativa Under 40 con il volume Pazzi scatenati. Usi e abusi dell’editoria.

“E’ stata dura” pare abbia detto lo scrittore “ma sono contento di aver saltato i preliminari”.

La Tic ha appreso la notizia e, dopo una riunione lampo, ha deciso di non lasciarsi andare a festeggiamenti particolari e bizzarrie che l’hanno resa celebre nel microcosmo delle case editrici dipendentidasestesse.

Si è optato per una sobria scritta che tutti i Tic si tatueranno sul braccio sinistro:

IO HO PUBBLICATO DI VITA.

Il Presidente è convinto che questa operazione di marketing dermatologico unisca il gruppo e crei connessioni inaspettate.

Se proprio volete sapere qualcosa sul Fiesole, ecco andate qui (oh, l’ha vinto gente tipo Arnoldo Foà e poi mò stamo pure su Wikipedia).

Sappiate che sabato 16 novembre Federico di Vita sarà presente alla premiazione a Fiesole (la Tic gli pagherà il biglietto dell’autobus da Firenze).

Pare che lo scrittore non si sia montato la testa, quindi fan di Pazzi scatenati approfittatene: toccatelo, mettetegli le mani addosso: pare gli faccia ancora piacere.

PS:  la prima volta che si parlò di un’edizione Tic di Pazzi scatenati a Roma c’era la neve, e quindi sappiatelo: certe decisioni si prendono quando fa freddo e c’è poca gente in giro.